Torta di mele e mandorle alla birra e ribes

TORTA DI MELE E MANDORLE ALLA BIRRA E RIBES
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Autore:
Ricetta: Dessert
Cucina: Italian
Ingredienti
Per l’impasto:
  • 3 mele renette di media misura
  • Una noce di burro
  • 20 g. di zucchero di canna
  • 200 ml di birra alla mela
  • 4 uova
  • 200 g. di farina di mandorle
  • 90 gr. di zucchero semolato
  • 8 g. di lievito naturale al succo d’uva
Per la granella:
  • 20 g. di quinoa soffiata
  • 50 g. di granella di mandorle
  • 15 g. di ribes nero disidratato
  • 40 g. di zucchero semolato
Copertura:
  • marmellata di ribes
Preparazione
  1. Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti.
  2. In una padella antiaderente sciogliere una noce di burro e aggiungere le mele. Aggiungere lo zucchero di canna e la birra. Cuocere per circa 15 minuti fino a raggiungere una leggera caramellatura.
  3. A fine cottura, frullarle con uova e zucchero.
  4. Mettere in un recipiente la crema ottenuta e aggiungere il lievito e la farina di mandorle poco per volta, continuando a mescolare.
  5. Versare l’impasto ottenuto in una tortiera precedentemente imburrata.
  6. Cuocere in forno a 160° per 40 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare.
  7. Nel frattempo preparare la granella facendo tostare in una padella antiaderente quinoa, granella di mandorle e ribes disidratato.
  8. Ricoprire la torta con la marmellata e guarnire il bordo con la granella tostata.
  9. La decorazione è fatta con isomalto. (zucchero bollato)

 

Torta di mele e mandorle gluten free

Oggi posto un dolcetto, in vista di domani che è Domenica e ci sta 😉

Come dice mia figlia è meglio della pasticceria, buonissima! Voto 110 e lode! 😀

Poi se siete celiaci meglio ancora, questa è anche per voi.

Torta di mele e mandorle senza glutine, fatta con pochi ingredienti, senza burro, solo uova , mele e farina di mandorle.

Ricetta:

 

5.0 from 1 reviews
torta di mele e mandorle gluten free
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Delicatissima torta di mele frullate e farina di mandorle ottima per tutti celiaci e per la merenda dei bimbi
Autore:
Ricetta: Dessert
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 3 mele
  • 200 g di farina di mandorle
  • 110 g di zucchero
  • 4 uova
  • mezza bustina di lievito
  • un goccio di latte se necessario
Preparazione
  1. Tagliare le mele, cuocerle con due cucchiai di zucchero presi dal totale e un po' di acqua.
  2. Farle caramellare un po'.
  3. Metterle nel frullatore insieme alle 4 uova.
  4. Frullare.
  5. Aggiungere poi la farina di mandorle, lo zucchero e frullare ancora.
  6. Se il composto non vi risulta troppo denso aggiungere un goccio di latte ( a me non è servito)
  7. Aggiungere il lievito per dolci, mescolare bene.
  8. Trasferire il composto in una tortiera da 22 cm foderata di carta da forno
  9. Cuocere in forno statico per 40-45 minuti a 140°C

Se tutto va bene, ci sara’ anche un piccolo video per questo dolcetto che postero’ a breve!

Buona merenda ;)!

torta di mele mandorle senza glutine

 

torta di mele mandorle senza glutine 2

Biscotti di grano saraceno e yogurt

biscotti grano saraceno yogurt 4

Ciao ragazzi? Come state? Avete trascorso bene la festa della mamma? Io si, in superelax!

Oggi vorrei deliziarvi con dei biscotti al grano saraceno, non sono completamente privi di glutine, perche’ un po’ di frumento c’e’ comunque, ma sono veramente gustosi, arrichiti da yogurt e gocce di cioccolato.

Un’ottima merenda per grandi e piccini e se al posto dellla farina 00 utilizzate farro o kamut, sono ottimi per chi magari ha qualche intolleranza al grano comune.

A voi la ricetta:

 

Biscotti di grano saraceno e yogurt
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Golosi biscotti con farina di grano saraceno yogurt e gocce di ciocccolato
Autore:
Ricetta: Colazione
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 150 g di farina di kamut
  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 90 g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 125 g di yogurt
  • 50 g di cioccolato fondente a scaglie
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 30 ml di olio evo
Preparazione
  1. Unire le due farine con lo zucchero e con un cucchiaino di lievito
  2. Disporre a fontana, unire al centro lo yogurt, l'olio, l'uovo e impastare il tutto.
  3. Infine unire anche le scaglie di cioccolato.
  4. Formare un impasto omogeneo, stenderlo e ricavare le forme desiderate
  5. Cuocere in forno a 180° per circa 12 minuti

Buona settimana!

 

 

 

 

biscotti grano saraceno yogurt 4

Marmellata di arance e cannella

marmellata arancia ceci

Prima che finisca la stagione delle arance, (a parte il fatto che ormai le troviamo praticamente tutto l’anno), oggi vi posto la ricetta di una marmellata diversa dal solito.

Io preferisco quella normale, ma non disdegno nemmeno questa versione per cambiare un po’ il gusto delle mie colazioni.

Provatela  e fatemi sapere 😉 :

Marmellata di mele arancia e cannella
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Fantastica marmellata dal gusto intenso mele, arance e cannella
Autore:
Ricetta: Dessert
Cucina: italiana
Ingredienti
  • 1Kg di arance
  • 500 g di zucchero
  • un'arancia spremuta
  • una spolverata abbondante di cannella
  • scorza di un'arancia
Preparazione
  1. Sbucciare le arance avendo cura di togliere tutta la parte anche bianca della buccia.
  2. Spremere un'arancia
  3. Mettere i pezzetti in una casseruola con il succo d'arancia, la scorza e portare ad ebollizione
  4. Aggiungere lo zucchero e cuocere per circa un'oretta fino a che il composto comincia a restringersi un poco.
  5. Verso fine cottura, spolverare con cannella
  6. Frullare con il minipinner
  7. Invasare in barattoli precedentemente sterilizzati.
  8. Bollire i vasetti per 5 minuti e lasciarli raffreddare nella loro acqua.

 

A me piace spalmata sulle gallette di riso.

Buona colazione!

 

marmellata arancia ceci

 

marmellata arancia ceci

Tartufi di colomba

tartufi di colomba pasquale riciclata

Ciao ragazzi! Inutile dire che in questo periodo stiamo cercando tutti di riciclare cioccolato, colomba, ovetti e quant’altro, almeno per me è cosi’.

Ho pensato di postare una ricetta carina che serve a smaltire la colomba in eccesso, dolce per cui non vado matta, meglio finirla subito, 😀

Premesso che stiamo parlando di colomba con canditi, per cui chi si accingera’ a preparare questi tartufi è consapevole che vi trovera’ i canditi, a meno che ne abbiate in casa una senza…il che non guasterebbe secondo i miei gusti! 😀

A voi la ricetta:

Tartufi di colomba
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Deliziosi tartufi di colomba riciclata con ricotta, cacao e caffe'
Autore:
Ricetta: Dessert
Cucina: Italian
Ingredienti
  • 500 g di colomba
  • 125 g di ricotta di capra
  • 2 cucchiai di caffe' da moka
  • 30 g di zucchero a velo
  • granella di pistacchi q.b. per la copertura
  • cacao q.b. per la copertura
Preparazione
  1. Sbriciolare la colomba in una ciotola
  2. Unire la ricotta e lo zucchero a velo
  3. Cominciare ad amalgamare il tutto, aggiungere anche i cucchiai di caffe' e formare un impasto omogeneo.
  4. Appallottolare e passare alcuni tartufi nella granella di pistacchio ed altri nel cacao.
  5. Porre in frigorifero e tirarli fuori al momento di servirli

Facile no?!!

tartufi di colomba pasquale riciclata

Zeppole di San Giuseppe con crema pasticcera

zeppole di san giuseppe

Per la festa del papa’  le Zeppole di San Giuseppe sono di rigore ;),  dopo questa versione, oggi le propongo con crema pasticcera sempre comunque cotte al forno.

Ho fatto fatica a reperire le famose amarene da mettere graziosamente al centro, quindi ho optato per le ciliegiine, fa lo stesso.

A voi la ricetta e tanti auguri a tutti i PAPA’ del mondo!

Zeppole di San Giuseppe con crema pasticcera
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Zeppole di San Giuseppe, dolce tradizionale napoletano cotto al forno farcito con crema pasticcera
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: Italiana
Serves: 12
Ingredienti
  • Per la pasta choux:
  • 180 ml di acqua
  • 120 g di farina tipo 00
  • 45 g di burro
  • 3 uova
  • scorza di limone
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Per la crema pasticcera:
  • 2 cucchiai di farina
  • 3-4 cucchiai di zucchero
  • 2 tuorli
  • mezzo litro di latte
Preparazione
  1. In un pentolino unire l'acqua, il burro a tocchetti, lo zucchero e la scorza di limone.
  2. Portare a bollore, mescolare e togliere dal fuoco.
  3. A questo punto unire la farina e rimettere sul fuoco.
  4. Quando si formera' un impasto che si stacca dalle pareti, togliere dal fuoco e cominciare ad unire un uovo alla volta, fecendone incorporare bene uno per volta.
  5. Consiglio di utilizzare in questa fase le fruste elettriche, aiuteranno ad inglobare bene le uova e ad ottenere cosi' la consistenza giusta.
  6. Foderare la placca da forno con carta.
  7. Inserire in una sac a poche il composto e formare dei nidi rotondi (con questa ricetta ne otterrete 10-11 anche di piu', dipende dalla grandezza delle vostre zeppole)
  8. Cuocere in forno a 190°C per 25 minuti.
  9. Nel frattempo preparare la crema pasticcera
  10. In un pentolino unire la farina allo zucchero e ai tuorli, poi aggiungere il latte, mescolare fino a bollore, si formera' una crema . Lasciare raffreddare.
  11. Prendere sempre una sac a poche e riempire il centro delle zeppole con la crema.
  12. Posizionare al centro un'amarena o una ciliegina

 

Buona festa del papa’ e Buon Week end!

zeppole di san giuseppe

Banana bread con farina di kamut

banana bread faina di kamut

Per iniziare bene la settimana cosa c’e’ di meglio di un bel dolce?

Dopo questa versione, ora lo popongo interamente con farina di Kamut e cioccolato a scaglie.

Essendo un dolce versatile, nel senso che ognuno oltre alle tre banane puo’ aggiungere cioccolato o frutta secca oppure nulla, lo ritengo adatto  a tutti, grandi e piccini, inoltre è un buon modo per smaltire le banane mature!

A voi banana bread con farina di kamut :

 

Banana Bread con farina di kamut
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Delizioso plum cake con banane nell'impasto e gocce di cioccolato
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: americana
Ingredienti
  • 3 banane
  • 200 g di farina di kamut
  • 110 g di zucchero di canna
  • mezza bustina di lievito
  • 2 uova
  • 90 g di burro
  • 50 g di cioccolato fondente a scaglie
  • un pizzico di bicarbonato
  • succo di limone q.b.
Preparazione
  1. Ridurre il burro e lo zucchero in crema
  2. Aggiungere le uova
  3. Mescolare bene
  4. Aggiungere la farina precedentemente setacciata con il lievito.
  5. Schiacciare le banane con una forchetta e irrorarle con una spruzzata di limone, aggiungerle all'impasto.
  6. Mettere un pizzico di bicarbonato, mescolare il tutto e aggiungere infine il cioccolato a scaglie.
  7. Sistemare l'impasto in uno stampo da plum cake,
  8. Cuocere a 180°C per 30-35 minuti

Buona colazione!!!!

banana bread faina di kamut

banana bread faina di kamut

banana bread faina di kamut

banana bread faina di kamut

Torta caprese

torta caprese

Oggi iniziamo la settimana con un bel dolce…e che dolce.

Era da un po’ di tempo che la volevo fare ed ecco la torta caprese!

La ricetta l’ho presa da Giallo Zafferano, il sito ufficiale, l’unico ingrediente che ho messo in piu’ è un cucchiaio di cacao amaro.

Oltre ad essere un dolce golosissimo è adatto anche ai celiaci.

Questa torta risulta bassa, ideale sarebbe un stampo semplice da crostata; in foto la vedete un pochino piu’ alta perchè mi sono ostinata a voler utilizzare uno stampo a cuore, leggermente piu’ piccolo.

Voila’ la torta caprese:

Torta caprese
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
dolcissima torta caprese, fatta di uova cioccolato e mandorle senza farina, gluten free
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 300 g di mandorle
  • 5 uova
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 250 g di burro
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 200 g di zucchero
Preparazione
  1. Tostare le mandorle e tritarle.
  2. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e far raffreddare.
  3. Montare i tuorli con meta' dello zucchero e il burro ammorbidito
  4. Montare gli albumi con l'altra meta' dello zucchero.
  5. Unire le mandorle tritate e il cioccolato al composto di uova zucchero e burro.
  6. Aggiungere il cacao amaro
  7. Unire gli albumi montati e mescolare dal basso verso l'altro.
  8. Imburrare una teglia da 25 cm di diametro circa (ideale quello per crostata)
  9. Cuocere 45 minuti a 180°C a forno preriscaldato
Note
La superficie tendera' un po' a creparsi, il tempo di cottura è relativo in base al forno, dopo i 40 minuti fate sempre la prova stecchetto, quando risultera' asciutto la torta sara' pronta, non esitate a toglierla.

 

Buon dessert! Alla prossima!

torta caprese

 

torta caprese

 

torta caprese

Marmellata di mandarino

marmellata di mandarini

Oggi la marmellata di mandarini!!!

Ero restia dall’idea di farla, invece devo dire che sono rimasta contenta!

Mi sono documentata ed ho letto vari siti, ho deciso di mantenere anche le bucce, la ricetta l’ho presa da questo blog.

E’ veramente buona, il gusto è accentuato da una nota decisa lasciata dalla buccia,ovviamente i mandarini devono essere biologici.

Non escludo che il prossimo esperimento sia di farla solo con l’interno.

A voi :

Marmellata di mandarino
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Marmellata di mandarini homemade, dolce dal sapore deciso conferitogli da tutto il frutto.
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 1Kg di mandarini biologici senza semi
  • 500 g di zucchero (meta' zucchero di canna e meta' raffinato)
Preparazione
  1. Lavare bene i mandarini sotto l'acqua corrente, Farli bollire per una mezz'oretta, scolarli e farli raffreddare un momento.
  2. A questo punto tagliarli in 4 , eliminare eventuali semi e frullarli nel frulllatore.
  3. Mettere il tutto in un' ampia pentola con lo zucchero e cuocere finche' il composto non si restringe
  4. Frullare bene con il minipinner e invasare nei vasi di vetro precedentemente sterilizzati.
  5. Far bollire i vetri per un paio di minuti e farli raffreddare nella stessa acqua.

 

Alla prossima ricetta, vi aspetto!!!

 

marmellata di mandarini

marmellata di mandarini foto 2

 

 

Grano saraceno soffiato con cioccolato – gluten free

grano saraceno soffiato con cioccolato

E’ arrivato San Valentino! Allora vi regalo tanti cuori.

In verita’ questa ricetta si puo’ fare anche a barrette, io per essere in tema l’ho volutamente fatta a forma di cuore semplicemente mettendola negli stampini per cioccolatini.

Ho utilizzato del grano saraceno soffiato che si trova normalmente nei negozi bio.

Questa ricetta la potete fare anche con riso, quinoa  e amaranto soffiato, ottimo snack per celiaci e non.

Buon San Valentino!

A voi :

 

Barrette di grano saraceno soffiato - gluten free
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Golosissime barrette di grano saraceno soffiato e cioccolato fondente
Autore:
Ricetta: Dessert
Cucina: Italiana
Serves: 4
Ingredienti
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 50 g di grano saraceno soffiato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 noce di burro
Preparazione
  1. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con una noce di burro e 1 cucchiaino di zucchero.
  2. Una volta sciolto unire il grano saraceno soffiato e mescolare bene.
  3. Mettere un po' di composto in stampini di silicone di forme a piacere, (io di cuore)
  4. appiattirli bene, oppure stendere il composto su carta stagnola o da forno e dargli la forma di un quadrato.
  5. Mettere in frigorifero e far assemblare almeno per un paio di ore.
  6. Nel caso degli stampini in silicone, toglierli delicatamente, nel caso del quadrato, tagliarlo in altrettanti quadratini.

Buon San Valentino a tutti!

 

grano saraceno soffiato con cioccolato

grano saraceno soffiato con cioccolato

 

grano saraceno soffiato con cioccolato

Dorayaki

dorayaki foto 2

Iniziamo il Lunedi’ con dolcezza, chi non conosce le merendine di Doraemon, i famosi Dorayaki 😀

La mia ricetta è fatta con farina di riso e kamut, ma se siete intolleranti o celiaci povateli tutti con sola farina di riso.

Gustosi e leggeri, a voi la ricetta :

 

Dorayaki
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Merendine rotonde simili a pancake cotte in padella e farcite con nutella o marmellata
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: giapponese
Serves: 6
Ingredienti
  • 100 g di farina di riso
  • 30 g di farina di kamut
  • 80 g di zucchero di canna
  • 1 cucchaino di miele
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 uova
  • 90 ml di acqua
Preparazione
  1. Sbattere le uova con lo zucchero
  2. Unire il miele
  3. Aggiungere le farine setacciate con il lievito
  4. Infine aggiungere l'acqua
  5. Mescolare bene, si deve ottenere una pastella densa
  6. Far riposare l'mpasto una mezz'oretta
  7. Scaldare una padella antiaderente, formare dei cerchi con l'impasto.
  8. Quando in supeficie cominciano a farsi le bollicine è ora di girare i nostri dorayaki
  9. Farli cuocere ancora un poco dall'altro lato.
  10. Toglierli e servirli spalmati di marmellata o nutella a piacere

Buona merenda…byebye 😉

dorayaki foto 2

 

dorayaki

Caramelle Ginevrine home made

caramelle ginevrine fatte in casa

Oggi un bel post  su tema caramelle e dolciumi, visto l’arrivo di Santa Lucia, le caramelle ginevrine.

Se qualche mamma si volesse sbizzarrire, ecco qua una simpatica e semplice ricetta per farsi da se le caramelle.

Ve le ricordate le ginevrine, dagli svariati colori , piatte e sottili che si scioglievano in bocca?

Eccole, solamente che noi invece del colorante abbiamo spremuto del mandarino, cosi gli abbiamo dato il gusto aromatizzato senza doverle colorare.

Per questa ricetta devo fare i complimenti a mio marito, è tutta farina del suo sacco!

Voleva fare delle caramelle con la piccola di casa ed eccole qua: ginevrine home made :

Caramelle Ginevrine homade
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Caramelle ginevrine fatte in casa al gusto di mandarino
Autore:
Ricetta: Dolce
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 100 g di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di acqua naturale
  • succo di un mandarino
Preparazione
  1. In un pentolino mescolare lo zucchero con l'acqua e il succo ottenuto spremendo il mandarino.
  2. Mettere sul fuoco a fiamma bassa e scaldare senza arrivare a fare bollire mescolando continuamente. (il composto non deve diventare troppo liquido)
  3. Togliere dal fuoco, posizionare la carta da forno su un piano e con un cucchiaino far cadere tante gocce di piccole dimensioni che si allargheranno e appiattiranno dando forma alle caramelle ginevrine (vedi foto)
  4. Se il composto dovesse indurirsi, riportare ancora sul fuoco qualche secondo aggiungendo e mescolando pochissima acqua.
  5. Fare raffreddare bene fino a che si induriscono e si staccano dalla carta.
Note
Attenzione a non scottarvi.

 

Cosa dite, sono stati bravi? Io direi proprio di si!!!

La prossima volta proveremo con altri sapori oltre al mandarino.

caramelle ginevrine

caramelle ginevrine fatte in casa

 

caramelle ginevrine fatte in casa photo 3