CucinarePane

Chapati con lievito licoli

chapati

Come avete ben capito sono passata  al lievito madre, questo è un po’ piu’ pratico da tenere, e’ una coltura liquida e non ha l’obbligo di essere rinfrescato ogni settimana.

Mi sto facendo un po’ di cultura autodidatta su questo tipo di lievito e il blog a cui faccio spesso riferimento è  “Golosando serenamente” di Serena Giovannini, molto affidabile e spiegato veramente bene.

Il chapati, ossia pane indiano non lievitato, e’ stato amore al primo assaggio e lo trovo praticissimo soprattutto quando non voglio comprare il pane, ho esuberi di lievito, non ho molto tempo per la lievitazione e voglio evitare anche di accendere il forno.

In teoria  questo tipo di pane viene cotto subito dopo averlo impastato, io lo faccio almeno riposare 3-4 orette, ha una resa migliore.

Ecco la ricetta:

chapati rotolino con verdure

chapati

Ottimo con le verdure saltate in padella!

La dose e’ per circa 10 chapati,dipende dalla grandezza.

Ringrazio chi gentilmente me l’ha regalato!

Byebye

chapati

4 pensieri su “Chapati con lievito licoli

    1. Ho mangiato in un ristorante indiano il chapati con uvetta. Pensi si possa aggiungere l’ uva passa alla tua ricetta? Inoltre viene venduto anche il lieviti madre disidratato: avrà la stessa resa? Ottima ricetta!

      1. Ciao, si il lievito madre disidratato può avere la stessa resa. Per l’uvetta, non ho mai provato ma può essere una bella idea. Se la metti fammi sapere com’è stato il risultato.
        Ciao e buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rate this recipe: