Cioccolato plastico

Hola! il post di oggi è il riflesso della torta di ieri che purtroppo è finita..ahhah…

Dunque per la decorazione ho optato per delle rose di cioccolato plastico…non sono venute perfette ma pian pianino possiamo migliorare. Di una cosa sono certa ed è venuto bene:  il cioccolato plastico.

E’ fantastico vedere come il cioccolato in base a come chimicamente viene trattato si trasforma, in frigorifero si indurisce, in freezer diventa malleabile, con miele e acqua diventa un impasto ecc…

Mi sono documentata e ho tratto le conclusioni, ecco la ricetta per un impasto di cioccolato plastico :

Cioccolato plastico
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Cioccolato plastico per decorare i dolci
Autore:
Ingredienti
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio raso di acqua
  • 2 cucchiai di miele
  • 40 g di zucchero a velo
Preparazione
  1. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, toglierlo dal fuoco e aggiungere subito l'acqua e il miele.
  2. Girare energicamente con un cucchiaio di legno e aggiungere un po' di zucchero a velo.
  3. Mescolare ancora e quando vedete che si comincia a formare un impasto versarlo su carta da forno che appoggerete su un piano di marmo, così da raffreddare il tutto velocemente e contribuire così alla formazione del cioccolato plastico.
  4. A questo punto con un guanto in lattice aggiungere a ancora un po' di zucchero a velo e lavorare. Il composto deve risultare un po' appiccicaticcio.
  5. Farlo riposare in frigorifero una mezz'oretta e vederete che raffreddandosi si indurita' e diventerà un impasto pronto da lavorare.
  6. Se necessario aggiungere ancora un pizzico di zucchero a velo,

 

Mi sono super divertita e affascinata a lavorare questa pasta, decorare è bellissimo!

 

cioccolato plastico foto 3

17 risposte a “Cioccolato plastico”

  1. Io adoro creare, manipolare, con questa ricetta del cioccolato plastico mi potrei sbizzarrire e dopodiché mangiarmi le creazioni!!!tu con queste Roselline hai fatto un vero capolavoro!baci Elisabetta

  2. il cioccolato plastico non l’ho mai fatto, pensavo fosse difficilissimo da fare, ma dalla tua spiegazione dettagliata sembra facile…..ci provo…..ciaoooo

  3. E’ vero, decorare è bellissimo! 😀 Io lo adoro e ti confesso che non ho ancora provato il cioccolato plastico anche se è da un po’ di tempo che lo vorrei fare in casa. Forse non l’ho ancora sperimentato perchè ho da parte troppi panetti di pasta di zucchero (quando vado nei negozi specializzati mi faccio prendere la mano e compro sempre mille cose in piu), per cui ogni volta penso che dovrei finire prima quelli.
    Ha un sapore migliore di quello della pasta di zucchero e penso che sia la scelta migliore quando bisogna ricoprire i cake balls, per esempio, dal momento in cui sono piccoli e la pasta di zucchero risulterebbe troppo stucchevole.
    Bravissima!

    1. E’ vero concordo!!!!HA un sapore migliore della pdz poi sono riuscita a lavorarlo meglio, beh c’e’ ancora molto da imparare pero’ mi sono trovata bene! grazie per la visita un abbraccio!

Rispondi a La banda delle forchette Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Rate this recipe: